Ti verso due versi

Poesie in gara

occhietti neriflorilegio

Come ho sempre ammesso, la partecipazione a premi e concorsi letterari, locali e nazionali, è per me, indipendentemente dal risultato, uno stimolante motivo di confronto e crescita. Se poi le poesie vengono apprezzate e riescono a ottenere riconoscimenti, la soddisfazione è innegabile. Tra i premi letterari che ricordo con maggior piacere c’è il concorso di Poesia OcchiettiNeri 2010, al quale mi sono classificata seconda nella sezione a tema libero con la lirica “Rosso Poeta“, poi inserita nel “Florilegio“, l’antologia del premio. Per ascoltare la bellissima lettura di “Rosso Poeta“, durante la serata di premiazione CLICCA QUI

Anche il concorso di poesia “Chiaramonte Gulfi” 2010 mi ha dato la soddisfazione di un terzo posto con la poesia “Mentre leggo”, con la seguente motivazione della Giuria:“I versi intrisi di assonanze linguistiche costruiscono una trama accattivante di metafore. Il libro tra le mani del poeta diventa  un’alcova protettiva. Intrigante la chiusura del componimento che mostra un’analogia tra la pagina del libro, che gira, e lo scorrere della vita”.

Mentre leggo

Tra le pagine, protetta,

trovo un tetto al mio lamento,

inchiostro, succo, unguento

di quella mora ancora sospesa

nel chiostro, sua antica dimora.

Funereo nero di seppia ignota,

che mai è stata, se non di carta.

Caffè che avanza e si compatta

in forma di parola. Respiro l’aroma.

Pupilla scura che dal nero affiora,

io la divoro, lei mi divora.

Nella pagina che gira,

il brivido, discreto,

della vita.

scarlett

Infine mi piace ricordare il primo posto ex-aequo con Glauco Silvestri all’originale concorso indetto da “Horror Magazine” in collaborazione con Mondadori, per il quale ho scritto la canzone “Nel limbo“, ispirata al libro “Scarlett” di Barbara Baraldi, con la seguente motivazione della giuria e dell’autrice: “Del testo di Barbara Bracci ci hanno colpito il ritmo e le immagini suggestive. Talvolta bastano poche parole per rievocare l’atmosfera di un intero romanzo“.

Nel limbo

Sono un’anima nel mezzo
appesa tra il sole e l’inferno
Piovimi, piovimi addosso
scioglieremo il ghiaccio,
con un bacio scarlatto.

Volo di farfalla, scintilla siderale
Sarà sangue o sarà amore?

Siamo anime nel mezzo
Siamo scrigni di un segreto
Balliamo, balliamo al centro
delle nostre paure, saremo come
due rubini sulla neve.

Volo di farfalla, scintilla siderale
Sarà sangue o sarà amore?

In mezzo ai tuoi occhi,
nelle tue sfere di cielo
voglio attendere l’eterno,
voglio sciogliere l’inverno.

Volo di farfalla, scintilla siderale
Come il sangue, così l’amore.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s