Chicche sfuse / Letture al tavolo / Poetici incontri

“Biblioteradio”, libri e poesia

versinonda

Foto di Alessia Spensierato

Dopo aver più volte ascoltato, con emozione, la lettura radiofonica di alcune mie poesie (per esempio all’interno della rubrica “Poetando”, condotta su Radio1 da Maurizio Costanzo), sono ben felice di passare dall’altra parte del microfono, grazie a una nuova collaborazione che mi rende orgogliosa. È infatti nata “Biblioteradio“, nuova trasmissione di Radiophonica tutta dedicata ai libri, condotta da Andrea Fioravanti e Alessia Spensierato e per cui io e Costanza Lindi cureremo la finestra poetica “VersInonda“, alternandoci nella conduzione. In questo breve ma intenso spazio settimanale leggeremo poesie da noi scelte e le commenteremo per voi. Potrete ascoltarci in diretta tutti i mercoledì alle 15.30 su Radiophonica.com e in replica mercoledì alle 17.30, giovedì alle 15:30 e alle 20 e venerdì alle 21. ASCOLTA LA PRIMA PUNTATA

LO SPOT DEL “BIBLIOTERADIO”

Vi lascio col manifesto del buon biblioteradista, e con la poesia inedita della giovane e bravissima Federica Volpe, che ha inaugurato la rubrica.

Buon ascolto a tutti!

Ecco la nostra carta d’intenti:

IL MANIFESTO DEI BIBLIOTERADISTI

Noi siamo per la riscoperta del passato, per i libri che avete sempre detto : “sì sì li ho letti” e non li avete mai neanche sfogliati.

Noi siamo per il nuovo, per i giovani e per il talento , in tre parole : per i nuovi giovani talenti.

Noi siamo per far vivere la poesia attraverso i beat, la rete, lo streaming. Insomma attraverso le vostre orecchie.

Noi siamo per gli scioglilingua per questo ci chiamiamo Biblioteradio.

Noi siamo per dare voce, spazio, tempo alla cultura. Regalando suoni alle parole scritte, creando oasi di pensiero, sottraendo tempo ai problemi.

Chiudiamo in poesia…

Anche io l’ho comprata,
per amore, la bellezza
morta d’un fiore reciso.
L’ho vista lottare, la rosa
mozzata, per conservare
il rosso del sorriso, poggiata
ad un’acqua che più non sfama.
Anche io l’ho portata,
la preda, come il gatto
che caccia felpato,
come chi ama, e non sa
perché lo dica col gambo
reciso, col fiato mancato.

(Federica Volpe)

© Copyright Tutti i diritti riservati

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s